Ictus da parrucchiere, maxi-risarcimento in Gran Bretagna


Ictus da parrucchiere, maxi-risarcimento in Gran Bretagna

Ictus da parrucchiere, maxi-risarcimento di 90.000 sterline in Gran Bretagna.

Risarcimento particolarmente sostanzioso in Gran Bretagna, per un caso di ictus da parrucchiere. E’ stato il Times a raccontare la vicenda di Dave Tyler, 45 anni, colpito da ictus nel 2001 dopo essersi tagliato i capelli in un salone di Brighton. Un paio di giorni dopo, ha accusato un malore ed è stato condotto rapidamente in ospedale. A quanto pare, i medici che si sono occupati di lui hanno acclarato che un’arteria è stata lesa in fase di lavaggio, causando il coagulo di sangue che avrebbe portato all’ictus.

Dopo aver trascorso tre mesi in ospedale, Dave Tyler attualmente cammina appoggiandosi a un bastone e non può più guidare l’auto. Il negozio ha accettato di pagare il risarcimento di 90.000 sterline, dopo che gli avvocati di Tyler hanno accusato i titolari di non aver tutelato adeguatamente il cliente. Casi analoghi si sono verificati anche in altre occasioni. Nel gennaio del 2014 Elizabeth Smith avrebbe avuto un ictus dopo essere stata da un parrucchiere a San Diego negli Stati Uniti e nel 2000 Pamela Crabb di Poole, sud Inghilterra, avrebbe avuto lo stesso incidente.