Calcio a 5, Italia: il 2017 inizia con un ko


L'Italia al palazzetto dello sport di Zara

Il 2017 dell’Italia comincia con una sconfitta dura da digerire. Al palasport “Kresimir Cosic” di Zara, gli Azzurri perdono 2-1 contro la Croazia, ma sfiorano la rimonta nel finale.

Primo tempo che termina 0-0, poi a inizio ripresa i padroni di casa passano in vantaggio con  Jelovčić. A 2’30” dalla fine, il c.t. Menichelli inserisce Merlim portiere di movimento. Al primo errore, Suton punisce con un pallonetto e raddoppia i conti. L’Italia ha la forza di reagire con Manfroi e sfiora il 2-2 con un tiro di Merlim che si stampa sul palo. Suona la sirena, la Croazia festeggia il primo successo della sua storia. Domani si replica, sempre alle 19. Poi il ritorno in Italia per le gare contro la Serbia: prima al PalaTezze di Arzignano (lunedì 30 alle 20.30) e poi al PalaTeatro di Villorba (martedì alle 19.30).

MENICHELLI “Mi sono piaciute molte cose – ha detto il commissario tecnico – anche se non siamo riusciti a vincere. L’obiettivo era di giocare gare all’estero come queste, tenendo conto dei cambi che abbiamo fatto per rinnovare la squadra. È chiaro che in condizioni simili le difficoltà aumentano, ma l’importante era fare delle valutazioni individuali e collettive. La partita è stata ben giocata, abbiamo perso di misura e sono contento di aver fatto giocare tutti. La squadra ha provato a pareggiare, la nostra reazione è stata in funzione dell’avversario, che si è dimostrato forte e di valore. Domani faremo qualche cambio, andando alla ricerca sempre dello stesso obiettivo. Cercheremo di dare il massimo per ribaltare il risultato, poi tireremo le somme a fine partita”.
CROAZIA-ITALIA 2-1 (0-0 p.t.)
CROAZIA: Luketin, Grcić, Suton, Jelovčić, Marinović, Mudronja, Matošević, Perišić, Babić, Kanjuh, Horvat, Grbeša, , Jelavić, Jukić. Ct. Stanković
ITALIA: Molitierno, Merlim, Boaventura, Castagna, Ercolessi, Bordignon, Crema, De Oliveira, Fusari, Manfroi, Murilo, Schininà, Terenzi, Micoli. Ct. Menichelli
MARCATORI: 1’57” s.t. Jelovčić (C), 18’44” Suton (C), 19’43” Manfroi (I)
AMMONITI: Ercolessi (I)
ARBITRI: Saša Tomić (Croazia), Nikola Jelić (Croazia), Josip Knezović (Croazia) CRONO: Miko Simac (Croazia)

 

Pubblicato sotto: Sport