Fuocoammare, nomination agli Oscar e ai César


Fuocoammare, nomination agli Oscar e ai César

Fuocoammare, l’opera di Gianfranco Rosi, conquista nomination agli Oscar e ai César.

Fuocoammare, già premiato nel 2016 con l’Orso d’Oro per miglior film al Festival di Berlino, è stato scelto lo scorso settembre come film rappresentante l’Italia per l’Oscar al “miglior film straniero”. Dopo essere stato escluso dalla candidatura nel mese di dicembre, ha ricevuto una nuova nomination per la sezione “miglior documentario”. Categoria per la quale è attualmente candidato anche per il Premio Cèsar 2017, di cui conosceremo i vincitori il prossimo 24 febbraio durante la cerimonia di gala che si svolgerà nella Salle Pleyel nei pressi di Place de l’Étoile a Parigi.

Attraverso la storia del dodicenne Samuele, il film racconta il dramma che coinvolge migliaia di profughi migranti che sbarcano a Lampedusa, fuggendo da fame e guerre. Durante i suoi 106 minuti di durata, vede nel cast Samuele Pucillo, Mattias Cucina, Samuele Caruana, Pietro Bartolo e Giuseppe Fragapane nel ruolo di se stessi. Da un soggetto di Carla Cattani, Fuocammare nasce da un Gianfranco Rosi, non solo regista, ma anche direttore della fotografia, sceneggiatore e produttore insieme a Donatella Palermo, Paolo del Brocco, Les Films D’Ici e Arte France Cinema.